Volterra che innova - Alabastro - Mostre e eventi

San Luca degli Alabastrai

Gli artigiani dell'alabastro sono da sempre la parte più creativa della città di Volterra, ne rappresentano il gusto, lo stile, simboleggiano la sua indipendenza, la sua specificità. Dal 14 al 16 ottobre si celebra la loro festa, San Luca degli Alabastrai promossa dal Comitato San Luca degli Alabastrai e dal Comune di Volterra e con la direzione artistica del Collettivo Distillerie. Musica, arte, video, installazioni, poesia, cucina, cultura popolare. San Luca degli Alabastrai si conferma come un festival fra i più interessanti del panorama indipendente nazionale, dando continuità ad un’esperienza specifica, quella dell’artigianato di Volterra rapportata con i linguaggi della contemporaneità.

Organizzato da: COLLETTIVO DISTILLERIE

Borgo San Giusto - Volterra

  14 Ottobre - 16 Ottobre

  DALLE 10:00 ALLE 23:00

  MAGGIORI INFORMAZIONI

Eventi simili

in evidenza

Artigiani dell'Alabastro - mostra fotografica

La mostra fotografica intende mettere in evidenza e valorizzare, attraverso piccoli reportage, (uno per ogni socio) gli artigiani, le loro botteghe e il prodotto della loro arte. Questa ricerca fotografica si sta concretizzando con la collaborazione dell’associazione Arte in Bottega Volterra e con la Cooperativa Artieri Alabastri Volterra.

in evidenza

Bianca come Alabastro

Appuntamento conviviale. Maestri artigiani e studenti apprendisti.

in evidenza

Bianca come Alabastro

Tre giorni di iniziative sull’alabastro

in evidenza

Impronte Bianche - Mostra sulle opere di Aulo e Velio Grandoli

La mostra si snoda intorno alle opere di Aulo e Velio Grandoli, artisti volterrani e scultori di alabastro. La mostra vede protagonista un percorso sulla valorizzazione della memoria non solo psichiatrica, ma anche sociale e del territorio. Esplorare la bottega artigiana di vecchi alabastrai apre un mondo lontano e in certi casi sconosciuto, la storia di una bottega e la storia di tutte. Dopo la prima guerra mondiale l’alabastro subì un forte declino il direttore Scabia assunse molti artigiani come decorarori all’interno del manicomio, la storia artigiana si fuse così con quella dell’ex Ospedale Psichiatrico.

Made with
Live Signage